I trulli in Salento: una tradizione senza tempo

I trulli in Salento: una tradizione senza tempo

    Una caratteristica del Salento è la presenza di numerose infrastrutture senza tempo da poter visitare in ogni loro singolo angolo. Una di queste sono proprio i trulli, ovvero delle costruzioni realizzate a secco diverso tempo fa, di natura decisamente grossolana e selvaggia, che rappresentano e costituiscono a pieno quella che è la valle d’Itria.
    I trulli pugliesi sono tipici del territorio di Alberobello, ma è facile trovarli anche nel territorio salentino. La storia dei trulli è tra le più raccontate da chi abita nel territorio pugliese, proprio perché conosciuta davvero da tutti, specialmente dagli anziani del paese che hanno vissuto e vivono ancora in queste meravigliose abitazioni costruite a secco.


    L’origine dei trulli in Salento
    La storia sull’origine dei trulli è realmente senza tempo. Difatti, questa è ambientata ai tempi in cui la Puglia era sotto il dominio del regno di Napoli, e venivano imposte, in questo periodo, delle tasse ingenti sulle abitazioni dei sudditi.

    La popolazione povera, per poter eludere queste tassazioni, costruì proprio i trulli, ovvero delle abitazioni realizzate in pietra che, prive della chiave di volta, cadevano e mostravano soltanto un mucchio di macerie, in modo da allontanare una volta per tutte gli esattori.
    Col passare degli anni, i trulli si sono trasformati in luoghi di deposito per i contadini, che li utilizzavano perlopiù per tenere al sicuro gli attrezzi da lavoro.

    I trulli del Salento si possono oggi visitare?

    Ciò che molti non sanno è che alcuni trulli del Salento si possono ad oggi visitare. Molti tendono infatti a limitarsi a guadare queste strutture soltanto dall’esterno, godendosi l’ambientazione delle strade piene di questa tipologia di abitazione.
    C’è anche da dire che tantissimi trulli sono ancora oggi abitati dagli anziani del posto e da alcune famiglie, ristrutturati dall’interno ma con il tipico aspetto ancora presente all’esterno.
    Altri trulli, invece, si sono trasformati in delle piccole attività commerciali, talvolta per poter vendere dei prodotti tipici, sia culinari sia di souvenir, a tutti i turisti che vi si recano in visita. In questa occasione, sarà anche possibile visitare l’interno di un trullo, mantenuto nelle sue condizioni originali.
    Altri trulli sono invece adibiti a strutture di ospitalità. Difatti, si potrà decidere di trascorrervi all’interno una notte oppure l’intera durata del soggiorno.
    Alcuni di essi sono stati realizzati in maniera piuttosto lussuosa, con un arredamento moderno al loro interno e con numerosi servizi aggiuntivi di cui poter usufruire, mentre molti altri hanno deciso di mantenere un aspetto fedele all’originale per poter conservare l’atmosfera suggestiva.

    Dal fascino senza tempo, soggiornare all’interno di un trullo non potrà che rendere unica la tua vacanza: Love Sud ti fornisce diverse opzioni di soggiorno, anche in dimore storiche come incantevoli trulli. Clicca qui e dai un’occhiata alle più belle.

    © 2022 | LoveSud - P.IVA IT04683870754 | Developed by Computer Communication | Holigest - Gestionale per case vacanza powered